mercoledì 3 marzo 2010

Il giornalino dell'incredibile



Non so come, mi passa per le mani una pubblicazione di 4 pagine del Comune di Brisbane dal titolo "Living in Brisbane", appunto, dedicato ai residenti che si chiedono dove finiscono le loro tasse (credo).

Primo articoletto.
In occasione del bicentenario della città si rende noto che l'aggiornamento delle piste ciclabili procede di buon passo. Il primo 'stage' è stato completato nei tempi previsti ed il secondo è prossimo all'inizio. I lavori fanno parte dell'impegno preso dal Comune per fornire alla città nuove infrastrutture per pedoni e ciclisti nell'arco di 4 anni, per una spesa di 100 milioni di dollari.
Ripeto per i distratti: 100.000.000$ - CENTO MILIONI DI DOLLARI.
In particolare si tratta della sistemazione del lungofiume tra il quartiere di Toowong ed il centro, dove ogni giorno 4000 tra pedoni e ciclisti usufruiscono del percorso. Pedoni e ciclisti avranno percorsi separati per limitare gli incidenti.

Secondo articoletto.
Dato il notevole aumento del traffico cittadino, per far si che lo standard di sicurezza delle strade non venga meno, è stato deciso che i lavori riguardanti le strade che collegano The Gap con Kenmore Hills, vengano svolti in 4 anni anzichè nei 15 previsti. La prima strada ad esser riaperta al traffico sarà consegnata a metà 2010. (seguono dettagli)

Terzo articoletto.
Sempre a causa dell'enorme espansione che la città sta subendo, il Comune e lo Stato del Queensland, in cooperazione, hanno creato l'area virtuale detta "RiverCity Blueprint" che comprende i primi 5 km di raggio della città, allo scopo di creare piani di sviluppo sostenibili tra il centro ed i quartieri esterni, tenendo in considerazione le future scelte di sviluppo regionali.
Un occhio di riguardo sarà dedicato ai pedoni, ai ciclisti e ad i trasporti pubblici.

Quarto articoletto.
Entro giugno 2012 il comune avrà a disposizione 500 nuovi bus, che usufruiranno non solo della nuova stazione di Willawong aperta nel 2009, ma anche di altre nuove 4 che non sto ad elencare.
(spesso queste stazioni per bus sono sopraelevate ed i bus percorrono diversi chilometri sospesi sopra il traffico cittadino).

Quinto.
E' stato ufficialmente chiuso il palazzo del comune per l'inizio dei lavori di ristrutturazione per un ammontare di 215 milioni di dollari. Seguono dettagli riguardanti lo spostamento degli uffici.

Sesto.
Si ricorda che il soprapassaggio in Coronation Drive, dal costo di 63 milioni di dollari, è stato aperto il 19 diecembre 2009 con due mesi di anticipo rispetto alla data prevista. Si ricordano alcune indicazioni per il traffico e si fa notare che per metà 2010 sarà aperto anche il nuovo ponte del terribile nome "Go between Bridge".
Di tale ponte sto seguendo la costruzione personalmente, come i vecchietti dei paesi a bordo strada, e posso assicurare che quando siamo arrivati a luglio 09 esistevano solo i due piloni di sostegno. Ora il ponte è presente e stanno montanto muretti e strutture di servizio (ovviamente ci sarà la corsia per i pedoni e ciclisti) mentre vengono create o ultimate le rampe.

Settimo.
E' stata creata una mappa delle zone a rischio esondazione del fiume, per aiutare i cittadini ad essere pronti alle emergenze. La mappa è scaricabile gratuitamente dal sito del comune.

Seguono alcuni inviti alla ristrutturazione delle case più vecchie (di legno) e si invitano i cittadini delle zone di Toowong e limitrofe a dare suggerimenti su come migliorare la qualità della vita dei residenti in merito soprattutto alla circolazione stradale, dei pedoni e dei ciclisti, in parallelo con la nascita di nuovi servizi nei parchi. (aree per bambini, per i cani, strutture barbeque, bagni ecc)

Aggiungo io che domenica scorsa è stato aperto il tunnel "Clem7", della lunghezza di 5km circa, che permette al traffico di evitare completamente il centro, collegando la zona a sud del fiume con quella nord in pochi minuti.
La valutazione di impatto ambientale è stata fatta nel 2005. A febbraio 2007 sono iniziati i lavori e dopo l'inaugurazione "pedonale" di domenica scorsa, sarà aperto al traffico in 2 settimane.

Cliccate sull'immagine per ingrandirla.

Sarò pure autopromozione, ma io le cose le vedo fare con i miei occhi, e i parchi e i campi da gioco e le passeggiate lungo il fiume e le aree barbeque gratis me le godo ogni weekend.

E nonostante tutto, a me continua a sembrare fantascienza. Sarà che vengo dalla Banania..

4 commenti:

Anonimo ha detto...

è spontaneo dire: cose dell'altro mondo!infatti voi non siete a Bananialand.

Da noi solo incompiute e strapagate
opere!E guai a chi indaga!

Meditate gente. Leggete e meditate!

Tea

Anonimo ha detto...

4° articolo più letto in questo momento sul Corriere della Sera on-line:

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/10_marzo_10/querze_milano_australia-1602625457486.shtml

F ha detto...

Dopo circa un mese dall'apertura del Clem7, è stato introdotto il pagamento del pedaggio. Gli esperti assicurano che l'utente, una volta abituato ad usufruire del servizio, di un buon servizio s'intende, difficilente decide di farne a meno, anche se costretto a pagare.
Serebbe stato invece controproducente introdurre il pedaggio sin dal primo giorno d'apertura.
Tattiche di mercato che da noi non servono perchè le opere non vengono finite, e non c'è neanche il mercato.

F ha detto...

Ancora aggiornamenti sul Clem7.

1-Scopro ieri che il tunnel è stato concluso con 7 mesi d'anticipo sulla data prevista!

2-Il volume di traffico attuale è minore alle attese! Ma gli amministratori sono fiduciosi per il futuro..